Levoni | Bar Luce, Fondazione Prada - Weagroup

Levoni | Bar Luce, Fondazione Prada

Un progetto internazionale di interior design affidato all’immaginazione del regista Wes Anderson. La raffinata panineria Bar Luce, all’interno di Fondazione Prada a Milano, che coinvolge Levoni per la sua offerta gastronomica, ma ponendo standard elevati anche in ogni altro aspetto di comunicazione e branding. L’esclusivo locale è infatti un’occasione d’incontro fra i due grandi player, in settori diversi ma altrettanto portabandiera dell’alto Made in Italy. Se la scelta dei suoi salumi per un tempio del panino milanese dall’indiscussa tradizione vale come riconoscimento della sua offerta, Levoni, per parte sua, offre a Fondazione Prada quel sigillo di premiumness che conferma Bar Luce come raffinato salotto di ricercate tendenze.

levoni fondazione prada

Ma prima di ospitare qualunque brand in un simile contesto, con la sua collocazione e la firma illustre, il marchio mondiale del fashion vuole la quadratura perfetta, l’intesa completa sulla capacità di comunicare uno stile degno di Prada. Un allineamento di sensibilità che assicura di integrare armoniosamente la presenza di Levoni nel locale, con set di materiali di comunicazione e design sviluppati per Levoni da Weagroup. In questa sinergia di brand, che è più una joint venture che un rapporto fornitore-cliente, una reciprocità di reputazioni in cui ciascun marchio è testimonial per l’altro, anche il minimo intervento di comunicazione deve rispondere alle strategie di brand, tanto di Levoni quanto di Fondazione Prada, fino a richiedere l’approvazione del patron artistico Anderson.

Bar Luce

Bar Luce: va in scena la magia di una grande storia

Nel ripensare Bar Luce, Wes Anderson inscena la sua inconfondibile estetica, vintage e suggestivamente scenografica: dai profili in alluminio alle superfici in laminato plastico, le cromie pastello del secolo scorso e i codici del modernariato si contrappongono a richiami storici reinventati, come le carte da parati a trompe-l’oeil con le architettura di galleria Vittorio Emanuele. In questa scena in cui ogni dettaglio deve armonizzarsi con la cornice narrativa andersoniana (e solo in quanto tale è approvato dalla direzione creativa) abbiamo rievocato per il set di materiali Levoni la retorica pubblicitaria dei grandi marchi italiani del ‘900 (come appunto Levoni), rivelando con il linguaggio la continuità fra Prada e Levoni.

Un dialogo aperto fra due icone del gusto italiano

La cifra del design per Bar Luce è quindi ciò che accomuna le due icone del gusto italiano, solo formalmente separate dalla diversità di settore produttivo: gli oggetti preziosamente rétro che abbiamo disegnato per Bar Luce, dalle classiche insegne ai preziosi vassoi da esposizione, riprendono il linguaggio visivo del Boom economico per raccontare la storia che imparenta Prada e Levoni: un comune primato di edonismo riconosciuto da più di un secolo di tradizione del bello e del piacere. Diverse ma affini declinazioni del culto italiano per la vita e la sua bellezza che si esprimono in uno stile vintage senza nostalgia, e nell’uguale capacità di entrambe le aziende di dosare ciò che di buono viene dalla nostra storia per inserirlo in una consapevole sensibilità contemporanea.

Ti interessa
quello che hai visto?

Altri progetti di Comunicazione e grafica, Design e architettura

SCOPRI I NOSTRI SERVIZI